Pmi siciliane, due finanziamenti per 1,4 mln grazie al piano Juncker

Si tratta di Stefania Mode, società attiva nel settore fashion retail di alta gamma, e Melcal, azienda specializzata nella progettazione e costruzione di gru e mezzi di sollevamento.

Sace (gruppo Cassa depositi e prestiti), Iccrea BancaImpresa (la banca corporate del Credito Cooperativo) e Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale annunciano due nuove linee di credito rilasciate in favore di pmi siciliane nell’ambito di ‘2i per l’impresa’, il programma di Cdp, Sace e Fei (Gruppo Bei) che mette le risorse del Piano Juncker a disposizione delle aziende che investono in internazionalizzazione e innovazione.

La prima linea di credito, del valore di 1,2 milioni di euro, riguarda Stefania Mode, società attiva nel settore fashion retail di alta gamma, mentre la seconda linea di 200 mila euro riguarda Melcal, azienda specializzata nella progettazione e costruzione di gru e mezzi di sollevamento.
In entrambi i casi, i finanziamenti sono stati erogati da Iccrea BancaImpresa e Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale, con la garanzia di Sace.

Stefania Mode, importante realtà nella vendita di capi di moda di lusso e grandi brand d’abbigliamento, ha fortemente puntato sull’e-commerce. Melcal è tra i maggiori player di mercato nel settore della progettazione e costruzione di gru e mezzi di sollevamento, prevalentemente destinati al settore oil & gas off-shore. Con due società controllate in Scozia e Olanda, l’azienda di Calatafimi Segesta (Trapani) esporta la totalità del proprio fatturato.

Commenta: