Manifestazione dei lavoratori del Gruppo Virga, senza stipendio da 17 mesi

Il sit-in si è tenuto nei locali dello stabilimento in contrada Rocca Bianca, a Marineo

Hanno manifestato oggi i 47 lavoratori della cava Acri srl e delle altre aziende edili del gruppo Virga. Il sit-in si è tenuto nei locali dello stabilimento in contrada Rocca Bianca, a Marineo. Vantano 17 mensilità: dieci mesi maturati prima del sequestro del luglio 2015 e sette mesi maturati nel corso del sequestro. Da quando l’11 febbraio, è scaduta la cassa integrazione, i lavoratori sono stati messi a disposizione dell’azienda. La Fillea ha sollecitato diversi incontri con l’amministratore giudiziario, per chiarire la posizione dei lavoratori all’interno di una possibile ripresa delle attività o di una proroga della cassa integrazione.

Ma non è arrivata nessuna risposta. “Registriamo un’assenza totale da parte dell’amministratore giudiziario Giuseppe Privitera – dichiara il segretario della Fillea Cgil Palermo Francesco Piastra Nei mesi scorsi aveva concordato con il sindacato un piano di lavoro e, nonostante la situazione difficile delle maestranze, gli operai edili hanno alacremente lavorato per portare a termine un piano produttivo dello stabilimento, per consentire l’adeguamento degli impianti e all’amministrazione di poter competere sul mercato di riferimento delle varie aziende del gruppo”.

Purtroppo l’amministrazione non è riuscita ad acquisire nessuna nuova commessa. E tutti i piani di rientro delle spettanze arretrate concordati non sono mai stati rispettati – aggiunge Piastra – Ci rivolgeremo ancora una volta al presidente del Tribunale di Palermo e al presidente delle Misure di prevenzione perché la vicenda del sequestro Virga sia posta all’attenzione. E’ in gioco la credibilità delle istituzioni e dello Stato”.  

Commenta: