Maltempo: una task force per ricostruire la viabilità interna

La proposta della Coldiretti per consentire agli imprenditori e ai lavoratori di arrivare in azienda. Domani incontro con l'assessore Cracolici

Gli agricoltori siciliani sono allo stremo. Ad aggravare la situazione, resa drammatica dall’ondata di gelo che sta imperversando da settimane in Sicilia, anche il pessimo stato di condizione in cui versa la rete stradale che collega le aree interne dell’Isola. Per questo la Coldiretti regionale lancia un appello per la costituzione di una task force che possa realizzare degli interventi di riparazione, al fine di consentire agli imprenditori e ai lavoratori di spostarsi e continuare a lavorare.

“Il maltempo – spiega Coldiretti Sicilia sta continuando a provocare immensi disagi agli imprenditori agricoli costretti a percorrere strade che ad ogni pioggia si rovinano sempre di più”.
“Al gelo che sta disastrando le colture – continua – si aggiungono danni strutturali immensi. Di questo si parlerà domani nell’incontro con l’Assessore regionale dell’Agricoltura, Antonello Cracolici, chiesto dall’organizzazione”.

L’associazione denuncia il “flagello viario”. “Le strade si stanno trasformando in percorsi di guerra. Muri di contenimento caduti, buche che con gli anni sono diventate vere e proprie voragini. Spesso – aggiunge Coldiretti – ci si trova davanti a cartelli dove campeggia la scritta ‘strada interrotta al traffico’, ma quella strada è l’unico modo per arrivare dove ci sono animali, colture, il lavoro degli imprenditori”.

Il problema è sistemico e rappresenta una delle cause del mancato sviluppo del settore nell’Isola. “Ci sono strade – conclude Coldiretti Sicilia – che non vedono manutenzione da oltre 10 anni. Come fa un’azienda agricola a crescere se per arrivarvi si impiega il doppio del tempo rischiando a volte anche l’incolumità?”.

Commenta: