Crisi artigianato: a Palermo nel 2016 mille artigiani hanno chiuso i battenti

Secondo i dati della Camera di Commercio sono quasi mille gli artigiani che hanno chiuso i propri laboratori, in calo anche le nuove iscrizioni

Circa mille artigiani hanno cessato la propria attività nel 2016 a Palermo. È quanto emerge dal registro delle imprese della Camera di Commercio che evidenzia anche un calo delle nuove iscrizioni.

Nel dettaglio, sono 943 le cessazioni di imprese artigiane nel capoluogo siciliano, 719 le iscrizioni su un totale di 14.528 imprese registrate in città. A livello regionale le cessazioni sono invece 5065, con 3742 iscrizioni su un totale di 74.988 imprese artigiane.

È il segno che gli artigiani che proseguono nella loro attività lo fanno con grande sacrificio – sottolinea il presidente di Confartigianato Palermo, Nunzio Reinama nello stesso tempo molte imprese sono costrette a chiudere, specie in alcune zone della città che sarebbe il caso di rivalutare. È necessario un dialogo tra l’amministrazione comunale e le imprese, solo in questo modo si potranno evitare ulteriori cancellazioni e perdite di posti di lavoro che lasciano fuori dal mercato un gran numero di artigiani“.

 

Commenta: