Asse Italia-Tunisia contro lo spreco alimentare “Per dare continuità ad azioni Blue Sea Land”

L'incontro è servito per stabilire la tabella di marcia delle attività finalizzate a garantire iniziative comuni fra i Rotary Club del Distretto Sicilia

Dare continuità alle azioni di Blue Sea Land -Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo Africa e Medioriente. Con questi intendimenti il Ministro dell’Agricoltura della Tunisia, Samir Taieb, ha ricevuto i co-presidenti del Comitato Interpaese (CIP) Italia-Tunisia del Rotary Internazionale, Maher Mamri e Giovanni Tumbiolo, accompagnati dall’Ambasciatore d’Italia a Tunisi, Raimondo de Cardona. L’incontro è servito per stabilire la tabella di marcia delle attività finalizzate a garantire iniziative comuni fra i Rotary Club del Distretto Sicilia, Malta, Tunisia, Algeria, Marocco e Mauritania, con l’ausilio del Banco Alimentare.

Il Distretto della Pesca e Crescita Blu, il Rotary ed il Banco Alimentare, rappresentato da Marco Lucchini, e l’On. Maria Chiara Gadda relatrice della Legge 166 sullo spreco alimentare, si sono impegnati, già nella scorsa edizione di Blue Sea Land – a diffondere in Africa le buone pratiche relative alla lotta agli sprechi alimentari, la Tunisia rappresenta pertanto la prima tappa di tale percorso. Il Ministro Taieb ha assicurato l’impegno ad istituire a breve un tavolo di lavoro composto dai rappresentanti di parlamentari italiani e tunisini, del Rotary, del Banco Alimentare e del Distretto della Pesca siciliano. I risultati dei lavori verranno presentati alla prossima edizione di Blue Sea Land.

Commenta: